• Facebook
  • Instagram
  • Youtube
Accedi all’area riservata:
2019-12-14

Curiosità

ANMVI, diamo sostegno ai veterinari

Nata nel 1999, l’Associazione nazionale dei Medici Veterinari Italiani (ANMVI) si occupa di rappresentare e supportare i professionisti che operano nell’ambito della cura degli animali.

Sotto l’egida della Società Culturale Veterinari per animali da compagnia (SCIVAC), l’ente ha sviluppato un’articolata struttura interna che fornisce servizi di tipo professionale ed esperienze formative puntando, inoltre, sulla comunicazione attraverso la pubblicazione di periodici cartacei e online. Ne abbiamo parlato con il Presidente Marco Melosi.

Cos'è ANMVI, quando è nata e di cosa si occupa?

L’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani, proprio quest’anno, ha compiuto vent’anni. Non ha scopo di lucro ed è una confederazione di società scientifiche veterinarie che operano in rappresentanza dei principali settori di esercizio della professione. A fondarla è stata la SCIVAC (Società Culturale Veterinari per Animali da Compagnia) che ha alle spalle uno storico di attività di aggiornamento scientifico di lunga data. Entrambi gli enti hanno sede a Cremona.

Quali sono i servizi che offrite ai nostri soci?

ANMVI si focalizza sui servizi prettamente professionali, dall’informazione veterinaria specializzata alla fornitura di prodotti finanziari e assicurativi, diretti o in convezione con partner qualificati. Si tratta di iniziative di ausilio professionale di tipo trasversale, utili cioè a tutti i Medici Veterinari, indipendentemente dal settore specifico in cui operano (cura degli animali da compagnia, da reddito, esotici o equidi).

Quali sono e in cosa consistono i vostri corsi di formazione?

In primo luogo, l’associazione realizza prodotti editoriali: il settimanale “Professione Veterinaria” e il quotidiano online “@nmvi Oggi”. Si tratta di testate storiche, che rappresentano un punto di riferimento istituzionale anche per lettori specializzati, con un focus sull’attualità del mondo della medicina veterinaria. Organizziamo seminari di aggiornamento, sia su scala locale che nazionale, approfondendo argomenti che spaziano dal management veterinario alla legislazione applicata.

Com'è strutturata la comunicazione?

Ci occupiamo di mettere in piedi progetti finalizzati alla valorizzazione della professione veterinaria. La comunicazione è funzionale a questo scopo e prevede sia iniziative mediatiche (campagne educational rivolte al pubblico, comunicati stampa, presenza sui social network) sia partecipazioni ad eventi pubblici (fiere di settore o manifestazioni promosse dai nostri partner o dalle aziende). La comunicazione è affidata in parte agli uffici dirigenziali dell’ANMVI oppure è condotta dagli stessi Medici Veterinari attraverso relazioni pubbliche e di stampa. Oltre centinaia di operatori del settore, infine, sono presenti nelle scuole elementari di tutta Italia: da circa otto anni, infatti, realizziamo testi divulgativi incentrati sul tema del rapporto con l’alterità animale, che sono poi utilizzati dagli esperti come materiale didattico per l’insegnamento in aula.

A cura di Federica Bartoli

close-link