• Facebook
  • Instagram
  • Youtube
Accedi all’area riservata:
2019-12-14

Vita a sei zampe

Sogni d'oro. Anche per cane e gatto?

Quante volte ci siamo chiesti se i nostri amici a quattro zampe sognano come noi umani? La risposta è sì! Vediamo cosa succede durante il sonno e cosa possiamo fare affinché i loro siano dei veri e propri “sogni d’oro”!

Sognare è un po’ come portare la realtà in un altro “spazio”, è vivere qualcosa che non esiste o rivivere diversamente ciò che sì è fatto. Questo, di certo, sappiamo che accade a noi, che ricordiamo e possiamo raccontare i sogni fatti durante la notte o la pennichella pomeridiana, ma succede anche ai nostri amici animali?

I sogni di fido e micio

Il cane e il gatto sognano? Certamente sì, anche loro durante il sonno hanno la nota “fase REM” ovvero il momento in cui ricordano e rivivono esperienze della loro realtà quotidiana. Mentre stanno comodamente distesi sul loro morbido cuscinone, ad esempio, corrono in un prato sconfinato o si arrampicano su una maestosa quercia alla caccia della migliore preda sulla piazza.

Cosa accade mentre si dorme?

È molto affascinante osservare i nostri pet mentre dormono: quando il sonno si fa profondo cominciano a fare cose all’apparenza buffe, ma di grande importanza per loro. In questa fase, il corpo è a riposo. Fa eccezione, però, un organo – il cervello – che, mentre ogni muscolo si rilassa e riprende energie, utilizza lo stato di quiete per fare ordine rispetto a quanto ha dovuto elaborare durante la veglia.

Sogni felini...

Ad esempio, dopo una intensa giornata di caccia, il cervello di Micio – approfittando della quiete di zampe, artigli e coda – avrà moltissime informazioni da immagazzinare e riordinare. Il gatto a caccia, infatti, avrà sicuramente annusato tanti odori diversi, osservato a lungo l’erba per individuare le sue prede in movimento, pianificato e realizzato una raffinata coreografia per compiere un agguato efficace. I sogni, allora, saranno come una sorta di moviola dell’esperienza quotidiana e noi, osservandolo, potremo intravedere nei suoi piccoli movimenti – come il cambiare della posizione delle orecchie o delle vibrisse, o i movimenti delle zampe e della coda – la manifestazione del suo sognare una battuta di caccia al moscone.

... e canini

Anche il cane, d’altra parte, spesso nel sonno borbotta, scodinzola, muove i quattro arti come se stesse correndo e, benché quei movimenti e i vocalizzi siano solo accennati, ci rendono visibili i loro sogni.

Insomma, osservando i nostri amici potremo chiaramente capire quando stanno sognando e, ora, sappiamo che in quel momento stanno memorizzando un’esperienza vissuta e incamerando informazioni utili per vivere meglio.

Lo sveglio o lo lascio dormire?

A volte capita di guardare il nostro animale mentre dorme e trovarci nel dubbio: guaisce, ringhia, mi sembra agitato. Lo sveglio o potrei disturbarlo? La tentazione diventa ancora più grande quando si tratta di un cucciolo, perché è piccolo, beato, molto attraente per noi che non sappiamo resistere al desiderio di coccolarlo. La risposta, però, è sempre la stessa: meglio non interrompere il sonno del nostro amico! Il motivo è semplice: ricordiamoci che, mentre il corpo riposa, il cervello fa il suo lavoro più importante. Un lavoro che non va interrotto o disturbato, ma rispettato e protetto creando le condizioni ambientali migliori per un buon riposo e per un sonno profondo.

Sonno agitato?

E se hanno un sonno molto agitato? Se sobbalzano spesso risvegliandosi improvvisamente? In tal caso dovremmo monitorare bene il loro comportamento perché la qualità del riposo, la stabilità del sonno, la possibilità di rilassarsi e passare alla fase onirica sono fondamentali per il loro benessere. Nel dubbio, quindi, sarà importante rivolgersi al medico veterinario esperto in comportamento, colui che si occupa del benessere psicologico dei nostri animali e che potrà verificare che non ci sia un qualche motivo di ansia a turbarne il sonno.

A cura di Maria Chiara Catalani, medico veterinario esperto in comportamento animale.

close-link