• Facebook
  • Instagram
  • Youtube
Accedi all’area riservata:
2020-06-04

Comportamento ed educazione

L’acrobata del mare

Il delfino è un cetaceo curioso e socievole, a cui piace vivere in gruppo e, perché no, passare un po’ di tempo anche vicino a noi umani.

Il delfino comune (“delphinus delphis”) è un mammifero marino appartenente alla famiglia dei cetacei. Presente praticamente nelle acque di tutto il mondo, può essere suddiviso in due sottospecie diverse: il delfino comune dal becco lungo e il delfino comune dal becco corto (che è un po’ più grande dell’altro e preferisce nuotare in mare aperto piuttosto che avvicinarsi alle coste).

Com’è fatto?

Questo splendido mammifero può arrivare a una lunghezza di 2,5 metri e pesa in media tra i 100 e 130 kg. Il corpo, dalla forma slanciata e affusolata, è caratterizzato da una pinna dorsale triangolare, dalle pinne laterali e dalla pinna caudale a forma di mezza luna. La coda in particolare, sviluppatasi in orizzontale, è molto muscolosa e questo gli consente di muoversi agilmente in acqua, dando delle spinte piuttosto vigorose.

A tutta velocità

Il delfino, in effetti, può nuotare per diversi giorni a una velocità di circa 20 km orari, ma è in grado di aumentarla fino a un massimo di 45 km orari! Questa fluidità nei movimenti è garantita anche dalla sua pelle che, essendo completamente glabra, vince la resistenza dell’acqua attraverso la secrezione di muco o di olio, alleati preziosi per scivolare in superficie. Le nuotate, inoltre, sono facilitate dalla struttura molto leggera dello scheletro che permette al cetaceo di cavalcare le onde sfruttando la corrente, senza ricorrere alla forza dei propri muscoli.

Delfini golosi!

Il delfino mangia mediamente 8 kg di cibo al giorno: si tratta soprattutto di piccoli pesci (come alici, sardine e naselli), crostacei e molluschi (tra cui polpo e calamari). È un’abitudine comune quella di dare vita a vere e proprie battute di caccia, alle quali partecipano fino a 20 esemplari: per trovare le prede utilizzano la cosiddetta ecolocalizzazione, cioè la capacità di emettere una gamma di suoni (i sonar) che viaggiano nell’acqua e consentono di ricevere informazioni su ciò che li circonda. Attraverso i sonar, inoltre, stordiscono le prede e le attaccano facilmente, ingoiandole interamente. I loro 250 denti appuntiti, infatti, non servono per masticare ma solo per catturare!

Una grande famiglia

Questo simpatico mammifero marino ama stare in compagnia: ha, infatti, un carattere molto affettuoso ed è sempre pronto ad aiutare i suoi simili in caso di necessità. All’interno di un gruppo non ci sono delfini dominanti, ma ognuno svolge il proprio compito nel pieno rispetto degli altri, mostrando un grande spirito di solidarietà proprio come accade in una famiglia. Un’indole premurosa che sembra riflettersi nella pupilla a forma di cuore che caratterizza i suoi occhi.

Un gran chiacchierone!

Oltre a divertirsi facendo mille acrobazie (la sua agilità gli permette di saltare fuori dall’acqua fino a sette metri!), il delfino ama comunicare emettendo ultrasuoni, fischi e impulsi sonori che hanno significati ben precisi. A ogni esemplare, poi, corrisponde un suono, che sviluppa quando è piccolo e che conserverà per tutta la vita: una sorta di “nome” che gli consente di essere riconosciuto dai suoi compagni.

A cura di Sara Conversano

rolex daytona replica

close-link